Hotel a Monte Argentario e isola del Giglio

Cerca hotel a Monte Argentario e isola del Giglio

I Migliori Hotel a Monte Argentario e isola del Giglio

Come trovare il miglior hotel tra l'isola del Giglio e l'Argentario con Venere

Monte Argentario, in provincia di Grosseto, si affaccia sul Mar Tirreno. Nato come isola ma poi unito alla terra ferma per azione delle correnti marine, l'Argentario fu abitato dagli Etruschi e poi divenne possedimento della Chiesa Romana. Fu governato anche dagli Spagnoli, che edificarono le fortezze di Porto Santo Stefano e Porto Ercole, diventò poi proprietà del Granducato di Toscana e infine fu annesso al Regno d'Italia. Il lungomare del promontorio dell'Argentario è un paradisiaco angolo di serenità, molto amato per il mare limpido, le pinete e i paesaggi. Da Porto Santo Stefano sono raggiungibili l'isola del Giglio e Giannutri, molto apprezzate dai sub più esperti per i loro fondali ricchi di flora e fauna marina. La costa del Monte Argentario, molto frastagliata, offre cale e calette, prevalentemente sassose e stupende dal punto di vista naturalistico. www.venere.com ti aiuterà a trovare il tuo hotel ideale nell'Argentario o sull'isola del Giglio.

Il meglio di Monte Argentario e dell'isola del Giglio

Il mare cristallino e le spiagge dell'Argentario, così come quelle l'isola del Giglio, sono un tesoro prezioso da rispettare. Se sceglierete di alloggiare in un albergo sull'Argentario, potrete noleggiare una barca a Porto Santo Stefano o a Porto Ercole per costeggiare il promontorio e ammirare le calette nascoste, le grotte, gli isolotti. Molte bellissime spiagge sono raggiungibili da terra, come la Giannella, indicata per gli sport a vela, la Feniglia, ideale per escursioni in bici o a piedi, la Cacciarella, piccolissima e stretta con meravigliosi fondali, la Cala del Bove, la Cala Grande, la Cala del Gesso, raggiungibile con la strada panoramica e poi con un sentiero pedonale. Di fronte al promontorio c'è l'isola del Giglio: prendi il traghetto e parti all'esplorazione delle sue famose bellezze naturali: mare trasparente, fondali con pareti e secche piene di spugne e gorgonie, coste con spiagge sabbiose o scogliere, calette selvagge e antichi sentieri.

Consigli per un'indimenticabile vacanza a Monte Argentario e all'isola del Giglio

Nel corso della storia gli abitanti del Monte Argentario e dell'isola del Giglio sono passati attraverso molte dominazioni, eppure sono rimasti un popolo ospitale anche se apparentemente riservato. Vi mostreranno il loro calore e la loro capacità di accoglienza soprattutto al momento di sedersi a tavola. L'ambiente lagunare di Orbetello offre una speciale ricetta con l'anguilla, che è affumicata, marinata e condita con il pimento, una salsa a base di peperone. Rinomati piatti tipici sono la bottarga di Orbetello e la palamita, simile al tonno, che si conserva sott'olio in filetti con alloro e pepe. Altre squisitezze sono l'ombrina e il cefalo affumicati e lo scaveccio, un'anguilla marinata e condita con aceto bollito. Ma la storia gastronomica di questi luoghi si sintetizza nell'acquacotta, una minestra povera con l'acqua al posto del brodo, fatta con cipolla, olio, pomodoro, odori, pane raffermo e aggiunta finale di uova e un pizzico di pecorino.

Posizione

Zone

Classificazione per stelle

Tema

Tipo di sistemazione

Servizi

Qualità