Hotel a Nardò

Cerca hotel a Nardò

Prenotazioni recenti

I Migliori Hotel a Nardò

Come trovare il miglior hotel a Nardò con Venere

La Puglia, si sa, è una Regione incredibilmente ricca sul piano sia delle bellezze naturalistiche che del patrimonio storico, artistico e culturale; uno dei suoi tesori, quasi in fondo al tacco del nostro Stivale, è il caratteristico Comune di Nardò, che sorge sul versante ionico del Tavoliere Salentino. La cittadina ha origini che risalgono addirittura alla preistoria, come testimoniano i reperti archeologici di altissimo valore ritrovati nella zona, ed è stata attraversata nei secoli da una moltitudine di popoli che hanno dato origine ad un originale fusione di culture: è, in particolare, al contributo di famiglie feudali e ordini religiosi che si deve l'attuale ricchezza architettonica del luogo. A ciò si aggiunge la vicinanza al mare, con una bellissima costa rocciosa e frastagliata che, immersa nelle pinete e nella vegetazione mediterranea, attira ogni anno un numero crescente di turisti. Se vuoi lasciarti sorprendere anche tu dal fascino di questa terra, organizza qui le tue vacanze con Venere.com: il sito, specializzato nelle prenotazioni alberghiere online, ti consentirà di trovare un hotel a Nardò in cui trascorrere il tuo soggiorno, aiutandoti a fare la scelta giusta grazie a descrizioni dettagliate delle strutture disponibili con foto, mappe e recensioni.

Il meglio di Nardò

La storia di Nardò ebbe inizio nel Paleolitico: lo attestano i graffiti rupestri rinvenuti in vari siti, in particolare nelle grotte della Baia di Uluzzu. Una fase importante nella vicenda storica di Nardò risale al dominio bizantino, quando i monaci basiliani provenienti da Oriente realizzarono numerosi edifici religiosi tra cui la cripta di Sant’Antonio Abate (in aperta campagna) e la chiesa di Sancta Maria de Nerito, nel luogo dove fu poi costruita, in età medievale, la Cattedrale Santa Maria Assunta. Proprio quest'ultima rappresenta il principale monumento religioso cittadino e conserva al suo interno un prezioso Crocifisso, detto “Cristo Nero”, che deve il suo colore scuro al legno di cedro con cui è stato realizzato. Risalgono, invece, alla fine del Cinquecento la chiesa di San Domenico e quella dell’Immacolata. Nel tuo percorso di scoperta, dalla base del tuo albergo a Nardò, varrà la pena fare tappa al Castello Acquaviva, che prende il nome dalla famiglia che qui affermò il suo potere nella seconda metà del XV secolo. Ti consigliamo anche una visita al Museo della Memoria e dell’Accoglienza, situato sul lungomare (dove, tra l'altro, si trovano molti dei principali hotel a Nardò), che documenta la storia della presenza ebraica sul territorio.

Consigli per un’indimenticabile vacanza a Nardò

La bellezza della costa ionica del Salento, in prevalenza rocciosa, ha trasformato questa zona in un’apprezzata località turistica estiva: in anni relativamente recenti gli hotel di Nardò in prossimità del mare si sono moltiplicati mentre, parallelamente, si sono sviluppati stabilimenti balneari e attrattive per visitatori di tutte le età. In estate le spiagge più frequentate del litorale neretino sono quelle delle frazioni di Santa Maria al Bagno, Santa Caterina e Sant’Isidoro; se si viene a Nardò anche in altri periodi dell’anno si può apprezzare, inoltre, la bellezza incontaminata del “Parco Regionale Porto Selvaggio e Palude del Capitano”. Quest’incredibile area protetta rappresenta una vera oasi di pace in cui rilassarsi tra alberi di carrubo, pini d’Aleppo e altre specie tipiche della macchia mediterranea, passeggiando lungo sentieri che arrivano fino al mare. E se i percorsi naturali stimolano l’appetito, Nardò è ricca di botteghe dove acquistare i gustosi prodotti alimentari del Salento, primi fra tutti formaggi e prodotti ortofrutticoli, da condire rigorosamente con il pregiatissimo olio d’oliva lavorato nei tanti frantoi e oleifici della zona.